Un barbecue perfetto deve rispettare alcune semplici regole: eccone cinque indispensabili per ottenere una cottura ottimale dei cibi.

L’arrivo della bella stagione mette voglia di stare all’aperto, e di organizzare grigliate con amici e parenti. La cottura alla brace richiede però qualche accortezza per essere di qualità. Abbiamo selezionato qualche utile consiglio per chi vuole cimentarsi nel barbecue fai da te. Almeno cinque sono le regole da seguire per una grigliata perfetta che lasci tutti soddisfatti.

Preparazione del barbecue

Una buon barbecue non può essere improvvisato: al contrario, bisogna dedicargli cura ed attenzioni per una riuscita ottimale. E’ importante che il barbecue venga acceso almeno 45 minuti circa prima di cominciare la cottura. Inoltre non devono esserci fiamme, ma solo braci. Attenzione , infine, a posizionarlo in una zona riparata dal vento.

Cottura uniforme

Altro accorgimento per ottenere una grigliata perfetta consiste nel tagliare gli alimenti (carne o verdure) il più possibile uguali nelle dimensioni e in altezza. Questo è utile per assicurare agli alimenti, anche se diversi, una cottura uniforme.

Cottura a puntino

Se dovete cuocere carne alla griglia posizionatela sul barbecue a temperatura ambiente, e non appena prelevata dal frigorifero. Abbiate cura di asciugarla bene se è marinata per evitare che schizzi una volta messa sul barbecue. Per le verdure, il consiglio è di cuocerle prima al vapore e poi passarle sulla griglia.

Tempo di cottura

Cinque regole per ottenere un barbecue perfettoPer ottenere una grigliata perfetta è necessario considerare ciò che si sta cuocendo, e regolarsi quindi di conseguenza. Ogni alimento ha il suo grado e livello di cottura: ad esempio, se si sta cuocendo una bistecca il calore deve essere basso e la cottura più lunga e lenta. Se il pezzo di carne non è molto grande i minuti di cottura dovranno essere di meno e il calore invece più forte. Le verdure in genere hanno tempi di cottura inferiori rispetto alla carne, ma potrebbe essere utile procurarsi un termometro ad uso cucina per regolarsi con i tempi di cottura.

Scegliere il pesce adatto per la griglia

Non tutte le tipologie di pesce sono adatte ad essere cucinate sul barbecue: le più indicate per questo tipo di cottura (da tagliare in tranci) sono il pesce spada, il salmone e il tonno. Per cuocere orate, sgombri, e spigole dovete cuocerli con la pelle rivolta verso la griglia, in modo da evitare che si sfaldino.

Lorenzo