La cottura alla griglia è sana e gustosa, a condizione che si seguano alcune regole: eccone qualcuna da tenere a mente per mangiare cibi salutari.

La cottura al barbecue fa bene oppure no? Abbiamo girato la domanda ad alcuni esperti di alimentazione, per accontentare gli appassionati di griglia che amano questo tipo di cottura e vi ricorrono spesso. Abbiamo ricavato alcune informazioni interessanti su questo argomento.

I pro e i contro dei cibi cotti alla griglia

Cuocere gli alimenti alla griglia favorisce la digestione e permette di mangiare cibi poco grassi ( a patto ovviamente che non si esageri con i condimenti aggiunti dopo a crudo). Dal punto di vista salutistico, i nutrizionisti concordano che questo metodo di cottura presuppone alcune regole da seguire con attenzione. E’ noto, infatti, che la cottura alla griglia compromette in parte le vitamine e i minerali contenuti nei cibi, poiché sono particolarmente sensibili al calore. Per ovviare a tali inconvenienti, è necessario rispettare i giusti abbinamenti tra i cibi. Ad esempio, accostando alla carne o al pesce grigliato la giusta quantità di verdura, oppure concludendo il pranzo o la cena con un frutto di stagione. Altra regola/accorgimento per limitare gli effetti negativi della cottura alla griglia è quello di consumare pane con farina integrale. E’ inoltre importante evitare che i cibi si bruciacchino, poiché pare che le proteine del pesce e della carne, sottoposte ad alte temperature, sprigionano sostanze potenzialmente cancerogene.

La cottura alla griglia fa bene? Ecco cosa ne pensano i nutrizionistiCottura alla griglia e igiene

Altra domanda che interessa gli appassionati di barbecue e cottura alla griglia è la sua igiene rispetto ad altri tipi di cottura. Su questo i nutrizionisti sono concordi nel sostenere che, sottoposti ad alte temperature, i cibi subiscono un processo di profonda sterilizzazione. La conseguenza è che tutti i batteri eventualmente presenti vengono abbattuti.

Cottura alla griglia: fa ingrassare?

Tutti i metodi di cottura potenzialmente sono in grado di far aumentare di peso. Ciò che fa la differenza in termini di chili è la quantità dei cibi. Anche se si utilizza un metodo di cottura sano come quello alla griglia le calorie non cambiano, quindi bisogna comunque ridurre le quantità se non si vuole accumulare del peso superfluo.

 

Lorenzo