Tutti amano un buon barbecue, ma la ricerca ha dimostrato che grigliare carni ad alte temperature può causare la formazione di ammine cancerogene eterocicliche (HCA) e di idrocarburi policiclici aromatici (IPA). E, quel che è peggio, non in una quantità insignificante. Un altro studio ha rilevato che le persone che consumano carne ben cotta alla griglia, alla brace o in padella su base regolare hanno il 60% in più di probabilità di avere un cancro al pancreas. I tempi di cottura più lunghi possono anche aumentare il rischio di cancro allo stomaco, ai polmoni e al seno.

Ma non per questo devi rinunciare ai tuoi hamburger, infatti ti forniamo tutta una serie di consigli su come rendere la tua grigliata più sicura.

Marina la carne

Uno studio del 2008 ha scoperto che marinare la carne riduce la formazione di HCA. Alcune spezie, infatti, sono ricche di antiossidanti, in maniera particolare timo, salvia e aglio. Da non dimenticare il rosmarino, in grado di ridurre gli HCA fino al 90% in alcuni casi.

Aggiungi dell’alcol

Al tuo prossimo barbecue, non dimenticare birra e vino per marinare la carne. Sappiamo che il vino rosso è ricco di antiossidanti, ed esso viene assorbito dalla carne marinata. La marinatura del manzo nel vino rosso per alcune ore prima della grigliatura riduce la quantità di agenti cancerogeni del 40% rispetto alla carne non marinata.

Meno calore

Studi hanno dimostrato che temperature più elevate portano ad un aumento degli HCA. Meglio abbassare la temperatura di cottura al di sotto dei 160° circa, che è il valore al di sopra del quale iniziano a formarsi le HCA. Per assicurarti di rientrare in queste temperature minime, acquista un termometro apposito e assicurati che i tuoi hamburger abbiano una temperatura interna di 160°C.

Prepara il cibo nel microonde

Prima di accendere la griglia, fai cuocere la carne nel microonde per uno o due minuti a media potenza. E’ stato dimostrato, infatti, che la cottura a microonde per due minuti prima della cottura alla griglia diminuisce gli HCA del 90%.

Verdure alla griglia

Le verdure grigliate offrono lo stesso gusto della carne ma non contengono agenti cancerogeni. Tuttavia, se desideri ardentemente carne alla griglia, prepara degli spiedini. Usando metà carne e metà verdure potrai avere un cibo più salutare e al tempo stesso gustoso.

Meno è meglio quando si tratta di marinare

Anche se questo può sembrare contro quello che abbiamo detto fino ad ora, la carne marinata per lunghi periodi di tempo può abbassare la percentuale di antiossidanti della marinatura. Uno studio del 2010 ha rilevato che la marinatura della carne per cinque ore prima della cottura al forno riduce l’attività antiossidante rispetto alla cottura dopo dei tempi di marinatura più brevi.

 

Fonte: Nikkania, sito di benessere e fitness donna

Lorenzo