Per chi è alle prime armi il barbecue è un’arte tutta da scoprire con il tempo e la pazienza. Ci sono però errori che è bene conoscere prima per evitarli.

Sbagliando s’impara. Senza nulla togliere alla saggezza e alla verità contenuta in questo antico adagio, vorremmo preparare i griller alle prime armi all’evenienza di commettere alcuni errori (per la precisione cinque), che potrebbero compromettere seriamente il risultato della grigliata.

Utilizzare troppe bricchette

Quando si è agli inizi non è facile capire subito quanto carbone serve e quali sono i tempi che intercorrono tra la preparazione del cibo e l’accensione del barbecue con le bricchette. Può quindi capitare che le pietanze non siano ancora pronte, mentre le bricchette sono belle e accese. Altro errore comune che viene commesso dai griller alle prime armi è lo spreco di bricchette per paura di non avere abbastanza combustibile e quindi calore. L’ansia da prestazione di chi utilizza il barbecue le prime volte porta ad accendere una bricchetta ogni qual volta la temperatura sta per calare.

Togliere la sonda del termometro senza utilizzare i guanti

Quando il termometro avvisa che la temperatura ideale è stata raggiunta, non resta che sollevare il coperchio per ammirare la cottura raggiunta dagli alimenti e toglierli dalla griglia. Per fare questo, però, bisogna prima togliere la sonda del termometro che, in genere, è conficcata in un pezzo di carne o altro alimento messo a cuocere. Il rischio è di ustionarsi seriamente le dita se si fa questa operazione senza guanti. Eppure ogni griller, anche il più esperto, ha provato almeno una volta cosa significhi bruciarsi i polpastrelli delle dita per pura incoscienza.

Aprire sempre il coperchio per controllare la cottura

Dopo ore trascorse in contemplazione del dispositivo può capitare che venga la curiosità di controllare la cottura, ma se il coperchio non è trasparente bisogna per forza aprirlo (a meno che non vi siano dei fori sullo stesso che permettano di sbirciarvi dentro). I motivi validi per aprire il coperchio possono essere diversi: spennellare sopra un po’ di olio, aggiungere altro legno per al’affumicatura, posizionare meglio la carne sulla griglia, ecc. Il consiglio? Evitare di aprire il coperchio e godersi la cottura senza fretta.

Ci sono errori che è meglio evitare quando si cuoce al barbecue. ecco quali.Non sapere dove appoggiare il cibo già cotto

Se ci si ostina a non utilizzare i guanti, e si vuole sollevare il cibo cotto a mani nude, sappiate che l’operazione non è affatto indolore. Può succedere di valutare erroneamente lo spazio intercorrente tra il cibo e il tavolino sul quale appoggiarlo. Se poi quest’ultimo è già tutto pieno e non si intravedono spazi vuoti, conviene trovare alternative valide piuttosto velocemente se non si vuole rischiare un’ustione.

Far cadere il cibo tra una griglia e l’altra

Bisogna essere abbastanza esperti di barbecue per far sì che il cibo cotto non cada e vada e depositarsi tra una griglia e l’altra dell’apparecchio. Anche questo errore finirà per cadere nel dimenticatoio appena avrete acquisito la dimestichezza con il barbecue e se avrete tempo e voglia di continuare ad esercitarvi in questa attività.

 

Lorenzo